#SIAMOFELDI – IL CAMPO L’UNICO GIUDICE: A PADOVA PER CONQUISTARE LA SEMIFINALE

La Feldi Eboli è pronta per scendere in campo domani sera nel ritorno dei quarti di finale dei Playoff Scudetto 2022. Dopo la convincente vittoria per 8-4 contro Petrarca Padova nella gara del Palasele, le volpi di Salvo Samperi sono pronte a far parlare ancora una volta il campo per conquistare l’accesso alle semifinali.

I rossoblù partono con quattro gol di vantaggio, frutto della strepitosa prestazione andata in scena tra le mura di casa, prestazione tanto bella per le volpi quanto mortificante per gli avversari che hanno ritenuto lecito agire per vie legali per giustificare il ko.

“Quando la volpe non arriva all’uva dice che è acerba”, così recita un vecchio proverbio ma ad oggi non abbiamo mai visto le volpi ebolitane scagliarsi contro qualcuno dopo una bruciante sconfitta anzi, il mea culpa nelle difficoltà è un mantra per lo staff ebolitano. Invece da Padova subito dopo la gara d’andata è arrivato un ricorso con richiesta di annullare il risultato perchè la Feldi, a detta dei veneti, avrebbe giocato con dei giocatori positivi al covid o comunque non del tutto guariti.

Questa mattina il logico e naturale rigetto della richiesta del Petrarca, che non è stato in grado di fornire prove alle sue accuse. Dopo Olimpus Roma e Real San Giuseppe, i veneti hanno provato a mietere un’altra vittima con la burocrazia ma stavolta non ha funzionato.

Sarà ancora una volta il campo, come è giusto che sia, a sancire chi andrà in semifinale. Lo sa bene Salvo Samperi, consapevole che il lavoro ancora non è finito:

“Non sarà facile, abbiamo giocato solo il primo tempo e ora ci attende la seconda parte. Siamo diventati una squadra unita nel tempo e andremo lì per cercare di vincere e non per difendere i gol di vantaggio, sicuramente nei minuti finali guarderemo il cronometro ma dobbiamo fare una gara seria e disciplinata”

Appuntamento per domani, mercoledì 1 giugno, alle ore 20 con diretta su futsaltv.it

Filippo Folliero – Ufficio Stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento