SERATA AMARA PER VOLPI, LO SCUDETTO SI ASSEGNA A GARA 3. PESARO TRIONFA 6-1

C’è ancora spazio per i sogni della Feldi Eboli, nonostante la sconfitta patita in Gara 2 della finale Scudetto 2022 del futsal italiano contro l’ItalService Pesaro. Finisce 6-1 per i padroni di casa al PalaFiera di Campanara di Pesaro, con le reti di Taborda, la tripletta di Bolo e la doppietta del ‘cholito’ Salas, portando la serie Scudetto a Gara 3, sabato 25 giugno. Ad indirizzare nettamente la sfida le due reti siglate all’alba dei due tempi.

La Feldi Eboli fallisce così il primo match point Tricolore, ma nulla è perduto essendoci ancora la ‘bella’ da disputare dove le volpi avranno dalla loro parte ancora una volta tutto lo straordinario pubblico ebolitano che ha seguito la squadra nella trasferta marchigiana e che anche al PalaFiera ha fatto sentire a gran voce la sua presenza.

Tra le fila del Pesaro fuori Canal e a sorpresa Cuzzolino per scelta tecnica, protagonista in negativo del rigore sbagliato in Gara 1. Sulla panchina dei marchigiani assente l’allenatore Fulvio Colini, squalificato dal giudice sportivo Massimiliano De Renzis dopo gara1 delle Finals scudetto del PalaSele di Eboli per “aver pronunciato un’espressione blasfema durante il time out”, come si legge nel comunicato. Al suo posto in panchina mister Bargnesi.

AVANTI PESARO – Il mister delle volpi Salvo Samperi, anche in questa gara senza capitan Romano e il bomber Pesk, schiera lo stesso quintetto di partenza di Gara 1 con Dal Cin, Trentin, Calderolli, Schiochet, Selucio. Dall’altra parte Pesaro si presenta con  Espindola, Tonidandel, Salas, Borruto, Bolo per provare a rientrare nella corsa Scudetto. Dopo pochi secondi Bolo impegna subito Dalcin che respinge in laterale, sulla rimessa Salas recupera palla e scarica un missile, dopo 25 secondi Pesaro è avanti. La Feldi prova a reagire con un pericoloso tiro di Selucio. Cresce la tensione in campo, con tanti duelli fisici e falli che costano cartellini gialli. Sono i tiri di De Luca e Bissoni prima e di Salas e Vavà poi, ad impensierire i due portieri. Entrambe le squadre, forse vittime della tensione che si respira in campo, sprecano importanti contropiedi. Nel finale le occasioni più ghiotte sono per De Oliveira e Honorio che ci provano dalla distanza ma trovano sulla loro strada il solito Dalcin, già autore di una prestazione spettacolare in Gara 1. Il primo tempo finisce così, 1-0 per i padroni di casa.

SI VA A GARA 3 – Come se fosse un replay del primo tempo, passano 22 secondi dall’inizio della ripresa e l’ItalService va sul 2-0 con Bolo che di sinistro trafigge Dalcin. Pesaro cerca il colpo del ko con Salas, ma l’estremo difensore rossoblù è sempre attento. La Feldi sembra aver sentito il colpo e subisce il forcing dei rossi con Taborda che ci prova senza successo in più di un’occasione. Salvo Samperi decide allora di cambiare assetto alla sua squadra e poco dopo la metà del secondo tempo decide di schierare Luizinho come portiere di movimento nella speranza di riprendere la gara. Inevitabilmente la Feldi si scopre e Taborda ne approfitta per siglare il 3-0 dalla sua metà campo a porta sguarnita. Pesaro, sulle ali dell’entusiasmo trova anche il quarto gol, ancora con Salas che firma la sua doppietta. La Feldi Eboli però fa valere l’orgoglio e sigla subito il 4-1 con il tap-in di Bissoni dopo un tiro di Murilo respinto corto dal portiere. Neanche il tempo di riaccendere la fiammella della speranza che Bolo fa doppietta e 5-1. Nel finale ancora uno scatenato Bolo fa 6-1 su calcio di rigore.

SIAMO ANCORA VIVI – Ai microfoni di Sky Sport, al termine della gara, è intervenuto Fabricio Calderolli, numero 11 delle volpi: “Sapevamo che questa seconda gara sarebbe sta dura, forse anche più dura della prossima, ma nulla è perduto. Siamo ancora vivi e domani può ancora succedere tutto, vogliamo portare il Tricolore ad Eboli”.

Finisce così, 6-1. Si va a Gara 3, sabato 25 giugno con diretta Sky Sport alla ore 20.30, dove l’esito della sfida decreterà la nuova squadra Campione d’Italia.

Oggi più di ieri #SiAmoFeldi

ITALSERVICE PESARO-FELDI EBOLI 6-1 (1-0 p.t.)
ITALSERVICE PESARO: Espindola, Tonidandel, Salas, Borruto, Bolo, Della Costanza, Frontino, Honorio, Taborda, De Oliveira, De Luca, Vesprini, Mariani, Cianni. All. Bargnesi

FELDI EBOLI: Dal Cin, Trentin, Calderolli, Schiochet, Selucio, Vavà, Caponigro, Bissoni, Fantecele, Luizinho, Senatore, Melillo, Glielmi, Pasculli. All. Samperi

MARCATORI: 0’25” p.t. Salas (P), 0’22” s.t. Bolo (P), 13’57” Taborda (P), 16’05” Salas (P), 16’53” Bissoni (F), 17’21” Bolo (P), 19’31” rig. Bolo (P)

AMMONITI: Salas (P), Tonidandel (P), De Oliveira (P), Luizinho (F), Trentin (F)

ARBITRI: Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Simone Zanfino (Agropoli), Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Dario Di Nicola (Pescara)

Filippo Folliero – Ufficio Stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento