ROSSOBLU’ IN OTTIME MANI, GRASSI: “NON SOLO MASSAGGI, MA TECNOLOGIA ED ESPERIENZA”

LA ASD Feldi Eboli comunica di aver raggiunto l’accordo con Alessandro Grassi, il massofisioterapista seguirà tutte le attività agonistiche della compagine rossoblù. Classe ’85. Negli occhi il mare di Cetara, sua terra d’origine. Nelle mani una tradizione di famiglia, quella del papà, a 8 anni al suo seguito tra i ritiri delle squadre di calcio. Nella mente i ricordi della Cavese di Eziolino Capuano, il vulcanico allenatore salernitano. In età adolescenziale si ritaglia ogni momento libero per rubare i segreti dell’attività di papà, a 21 anni la specializzazione in massofisioterapia a Perugia, che vale il pass per l’Avellino. Dal Settore Giovanile alla Prima Squadra in serie B nel 2008/09, poi coi molossi rossoneri della Nocerina, in mezzo l’avventura gialloblù ad Ischia. Oggi dirige uno studio medico avanzato a Vietri, tra eventi di routine ed eccezioni, il pallone è il suo vero globo intorno al quale gira la quotidianità.

CHE ENTUSIASMO “Feldi Eboli? Rappresenta per me la prima avventura diretta nel futsal – le prime parole di Grassi –, ho curato tanti atleti del pallone a rimbalzo controllato, ma si tratta di un esordio come responsabile di una squadra. Non vedo l’ora di iniziare, mi confronterò con lo staff tecnico per sintonizzarci al meglio”.

FIDUCIA E SERIETA’“Ambizioni? Il mio curriculum testimonia che miro al massimo, per questo ho accettato la proposta rossoblù, qui ho trovato un ambiente carico ed entusiasta. Quest’esperienza mi stimola molto, lavorerò per essere non solo il fisioterapista, ma una persona fidata a cui rivolgersi”.

NON SOLO MASSAGGI – “Metodi? La tecnologia aiuta l’uomo, oltre alla sapienza occorrono gli strumenti più avanzati per raggiungere i risultati migliori. Non tralascio alcun dettaglio, lavorerò in maniera accurata perché tutti siano al top della forma, adottando le metodologie più opportune per raggiungerlo”.

 

ufficio stampa Feldi Eboli

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento