MANITA DI #COPPADELLADIVISIONE AL SAN GIUSEPPE: “ORA TESTA AL LATINA”

Secondo Turno di Coppa della Divisione che metteva di fronte Real San Giuseppe e Feldi Eboli, le volpi di Basile escono indenni dalla sfida del Palasport di Terzigno facendo la “manita”.

TUTTO IN UN TEMPO – La squadra cara al presidente Di Domenico parte subito forte, tra i pali c’è Pasculli, di movimento Bocao, Arrieta, Scigliano e Andrè Ferreira. Quest’ultimo è il più attivo nei primi minuti, prima è fermato da Canonico poi dal palo, lo stesso legno che ferma Fornari. Il forcing è estenuante, il bomber trova il vantaggio addomesticando la sfera a 8’13”. Il raddoppio è targato Arrieta, prima rete ufficiale per l’argentino classe 97, che poco dopo firma la doppietta che vale lo 0-3 a 12’07”. Scigliano cala il poker, pochi secondi e Romano, ben appostato sul secondo palo, provvede al pokerissimo. La seconda frazione offre diversi spunti, Caponigro prova a superare l’estremo gialloblu, così come Nigro tenta l’acrobazia, ma non si registrano nuove marcature fino al fischio finale.

CONTROLLO TOTALE – Soddisfatto mister Basile al termine dell’incontro. “Poteva essere una gara con delle insidie ma abbiamo avuto controllo totale della gara. I miei ragazzi hanno fatto bene,  riuscendo sempre ad essere padroni del gioco. Da domani testa al Latina, continuiamo questa scia positiva”. La società Feldi Eboli ringrazia il presidente Antonio Massa e il Real San Giuseppe per l’ospitalità offerta: “Auguro loro di raggiungere gli obiettivi prefissati, non è da queste gare che si indirizza la propria stagione, hanno tanta qualità e sapranno farsi valere”. 

ROAD TO LATINA – Archiviata la pratica di quest’oggi, le volpi sfideranno la vincente di Bernalda-CMB Signor Prestito nel prossimo turno. Venerdì si torna già in campo, Feldi Eboli attesa al Pala Bianchini contro i nerazzurri del Latina. Già pronto un bus di tifosi al seguito dei rossoblù, di certo Pedotti&co. venderanno l’anima per fare punti in questa difficile trasferta.

 

 

ufficio stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento