LAZIO-FELDI EBOLI 2-7. SETTEBELLO DA CORSARI, BASILE: “PRESTAZIONE MAIUSCOLA”

Anticipo di serie A per la Feldi Eboli, le volpi rossoblù fanno visita alla Lazio, in un Pala Gems dove rombano voci e tamburi delle “Red Fox”, il nutrito gruppo di tifosi giunti al seguito della squadra di Basile. Circa duecento i presenti sugli spalti, con una calorosa presenza dei supporters ospiti che assistono alla gara il cui calcio d’inizio è alle ore 18:00

PARTENZA SPRINT – Subito a mille gli ospiti con Fornari che prova la conclusione al volo, bravo l’estremo biancoazzurro Del Ferraro a negare il gol. Nulla può sul tiro velenoso di Josiko che apre le danze, lo stesso spagnolo prova a raddoppiare ma il legno ferma la sua gioia. Si esulta di nuovo poco dopo, grazie ad Andrè Ferreira che risulta il terminale di una formidabile azione della Feldi Eboli: 0-2 a 7’02. Gli aquilotti di mister Reali sembrano pagare la pressione dei salernitani, un errato disimpegno favorisce Scigliano che sigla lo 0-3. Un palo di Pedotti e qualche respinta di Laion attento su Scheleski e Gedson le uniche azioni da registrare prima dell’intervallo. Si riparte con lo stesso refrain, la Feldi Eboli per niente appagata attacca a testa bassa, allungando con capitan Pedotti: 0-4 a 3’50”. Manovra tambureggiante che fa eco ai cori dei tifosi accorsi a Roma, così Josiko firma la manita. Break biancazzurro con due reti in sequenza, Bizjak e Chilelli portano la Lazio sul 2-5. Basile striglia i suoi che sono lesti a riprendere le distanze, un infinito Josiko firma la tripletta con la rete del 6-2 per la Feldi Eboli, c’è gloria anche per il giovane talento ebolitano Caponigro che fissa il tabellino sul 2-7 con uno scavetto nel finale.

“PRESTAZIONE MAIUSCOLA” – Un soddisfatto Piero Basile commenta la prova dei suoi ragazzi al termine del match: “Sono contento di come i ragazzi hanno giocato quest’oggi, abbiamo dominato sin dalle prime fasi di gioco mettendo in campo una prestazione maiuscola. Esclusi quei 3-4 minuti del secondo tempo in cui ci siamo abbassati, siamo stati padroni del gioco. Ciò che mi fa più piacere è abbiamo applicato quanto preparato in settimana, vuol dire che la preparazione alla gara è stata positiva. Sono davvero soddisfatto.”

CIVITELLA NEL MIRINO – Non c’è tempo di esultare che già il prossimo avversario è all’orizzonte, nel Friday Night della prossima settimana al PalaDirceu arriva il Civitella Sikkens, la neopromossa abruzzese sarà ospite della Feldi nella prossima sfida. L’appuntamento con la 3° giornata della serie A è fissato per venerdì 12 ottobre, calcio d’inizio alle ore 20:30, ci sarà bisogno dello spirito e della qualità viste quest’oggi per fare nuovamente bottino.

 

LAZIO – FELDI EBOLI 2-7 (0-3 p.t.)

LAZIO: Del Ferraro, Gedson, Bizjak, Misael, Rocha, Ciarrocchi, Piermarini, Afilani, Lupi, Scheleski, Biscossi, Chilelli, De Lillo, Nikao. All. Reali

FELDI EBOLI: Glielmi, Laion, Romano, Frosolone Josiko, Fornari, Scigliano, Pedotti, Bocao, André, Mastrangelo, Pasculli, Giordano, Caponigro. All. Basile.

ARBITRI: Stefano Pani (Oristano), Giulio Colombin (Bassano del Grappa) CRONO: Davide Fardelli (Cassino)

RETI: p.t. 3’30” Josiko (F), 7’02” Andrè (F), 9’16” Scigliano (F). s.t. 3’50” Pedotti (F), 4’29” Josiko (F), 5’58” Bizjak (L), 11’24” Chilelli (L), 13’08” Josiko (F), Caponigro 19’27

 

UFFICIO STAMPA FELDI EBOLI

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento