KAOS MANTOVA – FELDI EBOLI 6-2. TRASFERTA AMARA PER LE VOLPI, CIPOLLA: “DOBBIAMO DARE DI PIU'”

Trasferta da ricordare per la Feldi Eboli, e non certo per il risultato, 6-2 recita il tabellino finale al cospetto del Kaos Mantova. La gara del PalaNeolù dovrà per forza essere una pietra miliare nel cammino delle volpi rossoblù, un match da imprimere nella memoria, affinchè non si vedano più certe prestazioni, al di là della forza dell’avversario. Perdere non è un dramma, non lottare è la vera tragedia.

LUCE FIOCA…POI BLACKOUT – Prima fase di match con le squadre che si affrontano a viso aperto. Le prime occasioni arrivano per i padroni di casa, Di Guida in due circostanze si ritrova libero di calciare: la prima la spara alta, sulla seconda fa buona guardia Laion. A rompere gli indugi ci pensa Bueno, ottimo schema da laterale e vantaggio per i padroni di casa. La Feldi prova a rispondere con Fornari, la sua conclusione da posizione defilata però non trova lo specchio della porta. Un’incursione solitaria di Cabeca vale il raddoppio Mantova a 5′ dal duplice fischio. Laion dopo aver scambiato con Ercolessi si ritrova libero di calciare all’interno dell’aria di rigore ospite, Parrel lo atterra da dietro, i direttori di gara lasciano proseguire negando un penalty chiaro agli ebolitani. Sul finale di tempo Bissoni ci prova con un mancino dalla lunga distanza, Ricordi si fa trovare pronto respingendo il tiro in angolo, all’intervallo si va sul 2-0 Mantova. La ripresa parte male con le volpi che si ritrovano con un uomo in meno, Bagatini infatti si becca un rosso per una presunta gomitata lontano dalla palla ai danni di Leleco. Ne approfittano subito i padroni di casa trovando la rete in superiorità numerica con Parrel. Mister Cipolla si gioca la carta portiere di movimento, Dimas prima, e Parrel poi puniscono le volpi con la porta sguarnita. Prova a rimettere in carreggiata i suoi Romano, che ruba palla nella metà campo difensiva del Mantova e insacca all’angolino per il 5-1. Le volpi gestiscono ancora male il possesso con il portiere di movimento, e ancora una volta Dimas ruba palla e con un coast to coast va ad insaccare a porta sguarnita. L’ultimo a mollare è Caponigro, che a 11″ dal termine ruba palla e serve un assist a Fornari che insacca per il definitivo 6-2.

RIALZIAMOCI INSIEME – Commenta deluso il match a fine gara mister Francesco Cipolla:“Abbiamo perso meritatamente ma il risultato è troppo severo. Sul 2-0 siamo stati penalizzati da un paio di decisioni arbitrali che avrebbero certamente riaperto la gara. C’era un rigore solare su Laion e l’espulsione di Bagatini è assolutamente inventata. Malissimo col portiere di movimento. È chiaro comunque che fuori casa non riusciamo ad esprimerci al meglio. Fortunatamente torniamo in campo già sabato per un’altra partita decisiva ai fini del nostro percorso. Questo campionato ci sta dimostrando che a parte le prime tre, tutte devono lottare per conquistare i rispettivi obiettivi. Noi siamo chiamati a dare qualcosa in più, ed è per questo che esorto il nostro pubblico a riempire il PalaDirceu, abbiamo bisogno di loro.

SATURDAY NIGHT – Campionato che prosegue spedito, nel weekend le volpi giocheranno al terza gara in 8 giorni. Sabato 15 febbraio al PalaDirceu, arriva la formazione veneta del Real Arzignano, calcio d’inizio fissato alle ore 20:00 per ripartire subito col piede giusto.

 

KAOS MANTOVA-FELDI EBOLI 6-2 (2-0 p.t.)
KAOS MANTOVA: Ricordi, Kytola, Parrel, Di Guida, Poletto
, Leleco, Micheletto, Bueno, Salas, Mateus, Dimas, Cabeça, Gumeniuk, Fontaniello. All. Milella

FELDI EBOLI: Laion, Romano, Fornari, Bissoni, Mancha, Senatore, Tres, Bagatini, Ercolessi, Caponigro, Saponara, Boaventura, Glielmi, Fiuza. All. Cipolla

MARCATORI: 7’13” p.t. Bueno (M), 14’42” Cabeça (M), 5’08” s.t. Parrel (M), 6’47” Dimas (M), 7’14” Parrel (M), 8’54” Romano (F), 14’24” Dimas (M), 19’49” Fornari (F)

AMMONITI: Fornari (F), Bueno (M), Leleco (M), Poletto (M)
ESPULSI: al 4’47” del s.t. Bagatini (F)

ARBITRI: Dario Di Nicola (Pescara), Michele Ronca (Rovigo) CRONO: Stefano Billo (Vicenza)

ufficio stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento