IL PALASELE FA FESTA, GARA 1 E’ ROSSOBLU’. LA FELDI TRIONFA AI CALCI DI RIGORE 6-5 (1-1 d.t.s.)

Una gara infinta al Palasele di Eboli che vede trionfare le volpi in Gara 1 della finale Scudetto 2022 del futsal italiano. Una partita terminata sul risultato di 1-1 nei tempi regolamentari e decisa solo ai calci di rigore (6-5). Adesso è solo una vittoria che separa la Feldi da uno storico tricolore e per conquistarlo dovrà compiere l’ultima grande impresa, vincere in casa dell’Italservice Pesaro.

Il popolo ebolitano ricorderà a lungo questa notte, lunga, sofferta ma alla fine fatta di gioia e soprattutto di vittoria. Le volpi si portano avanti nella serie e giovedì prossimo avranno il primo match point scudetto.

All’estenuante battaglia andata in scena al palazzetto ebolitano le due squadre si erano presentate con motivazioni totalmente diverse. Da una parte una Feldi Eboli che vuole aprire un ciclo e vuole scrivere la storia. Dall’altra un Italservice Pesaro alla fine di un ciclo, con gran parte della squadra che andrà via a fine stagione, che vuole chiudere col botto gli anni di dominio sul territorio nazionale.

Sono le ore 20.30 ed è tutto pronto per il calcio d’inizio. Coppa al centro del campo mentre sfilano le due squadre, parte l’inno di Mameli. E’ una serata speciale, il Palasele è gremito, numeri da grande occasione, per sostenere i colori rossoblù. I due capitani, Thiago Bissoni e Tonidandel, si scambiano i gagliardetti. Canal e Honorio da una parte, Pesk e Romano dall’altra, non saranno della partita.

SUPER DALCIN – Dal Cin, Trentin, Calderolli, Schiochet, Selucio, sono i prescelti che aprono la finale Scudetto 2022 per le fila della Feldi Eboli. Espindola, Tonidandel, Salas, Borruto, Cuzzolino la risposta di Fulvio Colini che schiera sin da subito tutte le sue stelle più luccicanti. Ma a brillare in questo primo tempo sarà Carlos Dalcin, l’estremo difensore rossoblù che conferma ancora una volta di essere tra i migliori se non il miglior portiere di questa stagione. Le occasioni migliori in apertura sono per l’Italservice con Borruto e Cuzzolino che ci provano dopo pochi minuti, inizia la serata di Dalcin che salva. La Feldi prova la reazione con un tiro di Murilo bloccato da Espindola. Al minuto 12′ ancora Dalcin protagonista con una parata di piede sulla conclusione potente di Taborda. Pochi minuti e De Oliveira ha l’occasione per l’1-0 ma ancora Dalcin monumentale respinge. Il portiere rossoblù si ripete poco dopo su Tonidandel e Salas. E’ il numero 3 a tenere il risultato inchiodato, la Feldi Eboli si difende bene ma pecca di precisione nell’ultimo passaggio non riuscendo a creare grandi pericoli e sciupando alcuni contropiedi potenzialmente pericolosi. A due minuti dal termine del primo tempo arriva l’occasione per Caponigro ma Espindola respinge. Nel finale di tempo un grosso spavento per le volpi: l’Italservice riesce a perforare Dalcin due volte ma è il palo in entrambe le occasioni a dire di no a De Oliveira e Bolo. Finisce 0-0.

BOTTA E RISPOSTA – Salas con una gran bordata che termina di poco a lato apre il secondo tempo. Neanche un minuto e Dalcin torna al lavoro salvando su Tonidandel. Ci prova anche Bolo e il portiere rossoblù vola bloccando il pallone. Partita molto combattuta, nessuna squadra vuole concedere occasioni, con tanti falli da ambo le parti per spezzare le trame avversarie. A metà ripresa, il grande protagonista fin qui della gara, Dalcin, accusa un problema ed è costretto a lasciare il campo per alcuni minuti al giovane portiere del viviao rossoblù, Samuele Glielmi. Il classe 2002 non farà rimpiangere il titolare della porta delle volpi, infatti si rende protagonista di tre grandissimi salvataggi su Tonidandel, Bolo e Borruto mandando in visibilio il Palasele. Porta rossoblù al sicuro e riconsegnata a Dalcin che rientra. Da qui in avanti è la Feldi ad avere le migliori occasioni prima con Vavà e poi con Calderolli e Murilo che trovano sulla loro strada Espindola che ferma le sortite offensive delle volpi. Bolo torna a scaldare le mani di Dalcin ma a prendersi la scena è Rodrigo Trentin. Il numero 10 delle volpi si inventa un gol e a 2’26” minuti dal termine del match, liberandosi in area e siglando l’1-0. Il Palasele è un bolgia e manca poco al termine, ma passano pochi secondi e l’arbitro fischia un rigore per Pesaro, con fallo di mano di Bissoni che porta Cuzzolino dal dischetto. L’argentino non sbaglia e fa subito 1-1. Samperi non ci sta e decide di schierare a sorpresa il portiere di movimento per provare a chiudere la gara in avanti. L’offensiva non subisce effetti e la Feldi rischia sulla sirena di subire la beffa con Taborda che riesce a recuperare palla e calcia a porta vuota ma il palo salva le volpi. Si va ai supplementari.

EXTRA TIME – Il primo tempo supplementare si apre con Trentin che ha subito una grande occasione ma Espindola salva. Stavolta è Pesaro a schierare il portiere movimento chiudendo la prima frazione extra dominando nel possesso palla ma non creando grandi pericoli. Nella seconda frazione grande occasione per Bissoni che si inserisce ma viene chiuso da Espindola. Portiere di movimento negli ultimi 20 secondi per Pesaro, l’occasione arriva per De Oliveira ma Dalcin salva la sua squadra con l’ennesima grande parata della serata.

ESPLODE IL PALASELE – Si va ai calci di rigore. Sarà Pasculli a difendere la porta della Feldi Eboli, terzo portiere della serata a scendere in campo per le volpi. Segnano tutti, sbaglia Cuzzolino. Il quinto rigore delle volpi è di Luizinho che fa esplodere il Palasele. La Feldi Eboli conquista Gara 1 e ora andrà a Pesaro, giovedì 23 giugno, a giocarsi il tutto per tutto.

Un primo passo è stato compiuto, manca l’ultima impresa. Il sogno continua, non svegliateci.

FELDI EBOLI-ITALSERVICE PESARO 6-5 d.t.r. (0-0 p.t., 1-1 s.t., 1-1 p.t.s., 1-1 s.t.s.)
FELDI EBOLI: Dal Cin, Trentin, Calderolli, Schiochet, Selucio, Vavà, Caponigro, Bissoni, Fantecele, Luizinho, Senatore, Melillo, Glielmi, Pasculli. All. Samperi

ITALSERVICE PESARO: Espindola, Tonidandel, Salas, Borruto, Cuzzolino, Obbar, Tazine, Taborda, Costanzi, De Oliveira, Bolo, De Luca, Vesprini, Cianni. All. Colini

MARCATORI: 17’34” s.t. Trentin (F), 17’54” rig. Cuzzolino (P)

SEQUENZA RIGORI: Bolo (P) gol, Calderolli (F) gol, Salas (P) gol, Trentin (F) gol, De Oliveira (P) gol, Selucio (F) gol, Cuzzolino (P) parato, Schiochet (F) gol, De Luca (P) gol, Luizinho (F) gol

AMMONITI: Bolo (P), De Luca (P), Calderolli (F), Luizinho (F), Vavà (F), Pasculli (F), De Oliveira (P), Borruto (P)

ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Arrigo D’Alessandro (Policoro) CRONO: Saverio Carone (Bari)

Filippo Folliero – Ufficio Stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento