FORTUNATO E’ ROSSOBLU’, IL GIOVANE BOMBER: “FELDI, AMBIENTE UNICO”

La ASD Feldi Eboli comunica di aver acquisito le prestazioni di Nicola Fortunato, pivot di piede destro classe 99′.

SCOMMESSA VINTA – Primi calci con la maglia della A.C. Piano, per passare successivamente all’Agostino Lettieri Futsal dove collezione oltre 150 reti tra Settore Giovanile e Prima Squadra. La scorsa stagione approda alla formazione Under 19 della Feldi Eboli, al primo anno in rossoblù raggiunge i 16esimi di finale Playoff e si conferma capocannoniere della squadra con 40 marcature. Nella prossima stagione sarà a disposizione del tecnico Cipolla nel roster di Prima Squadra, seguito da uno staff tecnico all’avanguardia e a stretto contatto con pivot come Fornari e Poletto. “Sapevamo di avere a disposizione un bomber di razza, Fortunato ha confermato di avere delle grandi potenzialità facendo bene con l’Under 19 – così il presidente Gaetano Di Domenico -. Insieme alla Agostino Lettieri, che nell’occasione ringrazio per la collaborazione, abbiamo verificato tutte le strade possibili, ponendo come traguardo principale la crescita del ragazzo, così abbiamo maturato il trasferimento alla Prima Squadra, dove potrà acquisire metodologie ancor più probanti e innovative“.

FELDI, CHE BELLO! – Decine di reti messe a segno con l’Under 19, diverse presenze in Prima Squadra, un bilancio positivo che ha fatto leva sulla riconferma del giovane bomber: “Lo scorso anno ero entusiasta per essere approdato in questa grande famiglia, un ambiente unico dove ho avuto modo di arricchirmi mese dopo mese, gara dopo gara – così Nicola Fortunato -. Ringrazio tutti coloro che mi hanno supportato e sopportato, partendo da mister Perrottelli a Sergio Macellaro, sottolineando l’attenzione dedicata a tutti noi dal presidente Di Domenico. Ho chiesto la maglia numero 32, non vedo l’ora di indossarla per correre insieme ai tanti campioni rossoblù”.

 

ufficio stampa Feldi Eboli

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento