FELDI EBOLI-NAPOLI 3-6. EX PROTAGONISTI, SERGINHO: “GUARDIAMO AVANTI”

Una manciata di bit e parte la diretta online. Il mondo intero navigabile in pochi click, è l’era del villaggio globale signori. Nonostante ciò, quel che conta non è virtuale, ma tangibile. Quel vissuto quotidiano fatto di amici che si incontrano, chiacchierano, brindano. Sul parquet del PalaSele si intrecciavano tante storie, fatte di ex, di promesse mancate, di gioie ricevute, di sogni realizzati o infranti, ad ognuno la sua faccia della medaglia. Ecco perché un derby conta sempre di più.

SUBITO A MILLE – E’ la 6a giornata della Serie A 2021/22, quella che vede fronteggiarsi Feldi Eboli e Napoli Futsal, prima edizione di uno scontro regionale, con i partenopei neopromossi che nelle scorse stagioni avevano ben figurato nei test amichevoli con le volpi. Sin dalle prime battute sale la tensione per la posta in palio della gara, fioccano le occasioni da un lato e dall’altro, con gli estremi a rendersi spesso protagonisti. L’arbitro placa gli animi anche in panchina, richiamando prima il tecnico avversario, Piero Basile, vecchia conoscenza per la Feldi, poi il direttore tecnico rossoblù Serratore si becca un richiamo ufficiale con tanto di cartellino giallo. Per rompere il ghiaccio serve un episodio, arriva grazie alla topica di Dalcin che devia nella propria rete una conclusione di Turmena. Se un attimo prima la difesa della Feldi Eboli prova a farsi male nuovamente da sola, poco dopo è Schiochet a togliere le castagne dal fuoco salvando sulla linea un’incursione ad opera del duo Foglia-Arillo. Nuovamente Murilo Schiochet protagonista con un rasoterra in corsa di precisione chirurgica sul secondo palo, sul quale non arriva per poco Selucio. Arriva beffarda la legge del gol, con il Napoli che raddoppia con un classico dei derby, la rete messa a segno dall’ex Arillo, che in superiorità mette la palla dove Dalcin non può arrivare: 0-2 a 15’16’’ della prima frazione.

RIPRESA SOTTOTONO – Si riparte con una Feldi Eboli vogliosa ma arrembante, di contro un Napoli Futsal cinico e preciso trova presto la rete del triplo vantaggio, è il capitano partenopeo Fernando Perugino a siglare lo 0-3. Mister Serginho gioca subito la carta del portiere di movimento, prima Ganho si esibisce con uno splendido intervento su Calderolli, poi è Fernandinho bravo a rubar palla e siglare il poker. Sembra notte fonda al PalaSele, le volpi soffrono maggiormente le rotazioni, intanto un nutrito gruppo di tifosi da un lato e dall’altro fa da sottofondo alla gara, a riaccendere la luce ci pensa Rodrigo Trentin con la rete dell’1-4 a metà frazione.  Si ferma Grasso dopo uno scontro con Bissoni, mentre Alex continua la serata da provocatore e l’arbitro gli risparmia il secondo giallo. Botta e risposta sul tabellino dei marcatori tra Turmena e Calderolli, che porta al momentaneo 2-5 a sei minuti dal termine. La luce si spegne definitivamente quando Fernandinho murato due volte di seguito dall’estremo Dalcin trova la rete alla terza ribattuta: 2-6 per il Napoli Futsal a due minuti dall’ultima sirena. Nel finale è Trentin a rendere meno amaro il tabellino siglando l’ultima rete dell’incontro, termina 3-6 quello che finora era un derby inedito ed ha trovato Perugino e compagni pronti a dire la loro.

“TESTA ALLA PROSSIMA” – Lapidario il commento del tecnico a fine gara, Serginho Schiochet: “Non siamo riusciti a trovare la via del gol, mentre gli avversari ci hanno colpito a più riprese, la rete del 2-0 soprattutto ha dato un contraccolpo psicologico alla squadra che in quel momento stava ben figurando. Nella ripresa abbiamo provato a riprenderla senza molta fortuna, i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano, lavoreremo per tornare al meglio e recuperare le fatiche”.

A CASA DEI CAMPIONI – Prossima sfida prevista per venerdì 5 novembre in casa dei campioni d’Italia dell’Italservice Pesaro, di ritorno dall’impegnativo Main Round di Champions League e vogliosi di conquistare punti per scalare la classifica. Sarà impegnativo come sempre, forse ancor di più, di certo capitan Romano e soci saranno nelle Marche pronti a dar battaglia per questi colori.

 

FELDI EBOLI-NAPOLI FUTSAL 3-6 (0-2 p.t.)
FELDI EBOLI: Dal Cin, Caponigro, Pesk, Bissoni, Schiochet, Romano, Trentin, Calderolli, Melillo, Vavà, Rafinha, Selucio, Glielmi, Pasculli. All. Serginho

NAPOLI FUTSAL: Ganho, F. Perugino, Arillo, Alex, Foglia, Grasso, Hozjan, De Simone, Pagliaro, Turmena, Fernandinho, A. Perugino, Molitierno, Capiretti. All. Basile

MARCATORI: 12’36” p.t. aut. Dal Cin (N), 15’16” Arillo (N), 1’12” s.t. F. Perugino (N), 6’31” Fernandinho (N), 9’17” Trentin (F), 12’24” Turmena (N), 12’32” Calderolli (F), 17’50” Fernandinho (N), 19’41” Trentin (F)

AMMONITI: Trentin (F), Pesk (F), Alex (N), Molitierno (N)

ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Fabio Rocco De Pasquale (Marsala) CRONO: Fabio Maria Malandra (Avezzano)

ufficio stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento