FELDI EBOLI – TODIS LIDO OSTIA 2-0, LE VOLPI RIALZANO LA TESTA

Torna a respirare la Feldi Eboli che batte in casa per 2-0 il Todis Lido di Ostia e conquista i tre punti in campionato dopo 8 turni di digiuno. Nella 13^ giornata di Serie A New Energy le volpi trionfano grazie ad un gran primo tempo giocato in maniera solida e cinica che porta alle reti che decideranno il match.

Alla terza partita sulla panchina delle volpi, mister Salvo Samperi riesce a trovare il primo successo con i rossoblù.

PRIMA FRAZIONE DECISIVA – Dal Cin, Caponigro, Pesk, Calderolli, Bissoni, le scelte del tecnico siciliano. Di Ponto, Esposito, Cutrupi, Leandro, Poletto lo starter five di mister Grassi. La Feldi Eboli parte subito forte creando occasioni importanti con Caponigro e Pesk che mancano la rete per una questione di centimetri. Poco dopo è il capitano Sergio Romano ad avere la chance per portare in vantaggio i suoi ma Di Ponto respinge. La Feldi gioca bene, subisce poco o nulla e il gol è nell’aria. La partita si sblocca esattamente alla metà del primo tempo con la zampata di Pesk che finalizza una serie di passaggi veloci avviata da Calderolli e proseguita da Bissoni che serve l’assist al numero 9 rossoblù. Il canovaccio della gara è sempre lo stesso ma Samperi vuole di più e chiama un time out per chiedere ai suoi di attaccare maggiormente gli spazi. Detto fatto e la Feldi Eboli pochi minuti dopo trova il raddoppio con Calderolli servito da Pesk, è 2-0.

CONTROLLO – In apertura di ripresa la Feldi sfiora subito il tris con Murilo che ha un paio di occasioni interessanti che però si concludono con una nulla di fatto. Il Todis Lido Ostia prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo e crea delle occasioni interessanti: doppio tentativo prima di Poletto e poi di Cutrupi ma il solito Dalcin chiude la saracinesca e ferma i tentativi degli avversari. Azioni da ambo i lati, pochi squilli, molta imprecisione sotto porta e portieri che salvano quei pochi tentativi davvero pericolosi. Negli ultimi cinque minuti mister Grassi si gioca la carta del portiere di movimento ma neanche questo basta. La Feldi si tiene stretta i due gol del primo tempo che le regalano il tanto atteso successo.

Al termine della gara mister Salvo Samperi è soddisfatto per la prima vittoria sulla panchina delle volpi ma sa bene che è solo l’inizio: “L’importante era vincere dopo un periodo così negativo, ma penso che la nostra squadra possa crescere ancora e sfrutteremo la sosta per conoscerci ancora meglio e avere un po’ di tempo per lavorare su tante cose. La nostra testa deve essere già focalizzata sul prossimo incontro, andiamo avanti un passo alla volta”

“Ci voleva una partita così, ci toglie un po’ di pressione. Oggi abbiamo giocato molto bene e questo è lo spirito che dobbiamo avere da qui in avanti. Solo giocando in questo modo abbiamo ancora la possibilità di qualificarci per le Final Eigh di Coppa Italia”, sono invece le parole del portiere rossoblù Carlos Dalcin al termine della gara.

Le volpi interrompono la striscia senza successi che durava da quasi due mesi e, complice il risultato delle dirette rivali, si mantengono ancora aggrappate al treno per la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. Con due giornate al termine del girone d’andata l’ultimo posto utile alla qualificazione dista ora solo tre punti. Un risultato che regala alla Feldi Eboli un Natale più tranquillo, con la Serie A che tornerà in campo il prossimo 28 dicembre dopo le due settimane di sosta natalizia e, per i rossoblù, ci sarà un ritorno in campo di fuoco con il derby contro la Sandro Abate Avellino.

FELDI EBOLI-TODIS LIDO DI OSTIA 2-0 (2-0 p.t.)
FELDI EBOLI: Dal Cin, Caponigro, Pesk, Calderolli, Bissoni, Romano, Vavà, Trentin, Schiochet, Luizinho, Selucio, Pasculli. All. Samperi

TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, Cutrupi, Leandro, Poletto, D. Gattarelli, Sanchez, Recasens, Barra, Navarro, A. Gattarelli, Cerulli. All. Grassi

MARCATORI: 10’09” p.t. Pesk (F), 15’32” Calderolli (F)

AMMONITI: Selucio (F), Pesk (F), Barra (L)

ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Carmine Genoni (Busto Arsizio) CRONO: Antonio Marino (Agropoli)

Filippo Folliero – Ufficio Stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento