FELDI EBOLI. MERCATO E FUTURO, DI DOMENICO VERSO NUOVE SFIDE: “OGNI RESPIRO E’ PER TE”

“Every breath you take
Every move you make
Every bond you break
Every step you take
I’ll be watching you”

Ogni respiro, ogni mossa, ogni passo…io sarò lì ad osservarti! Parole e musica di Gordon Matthew Thomas Sumner, in arte Sting. Da Newcastle ad Eboli, il microfono passa a Gaetano Di Domenico, cantante in curva e vero e proprio mattatore della storia rossoblù, il patron della Feldi Eboli non perde mai di vista la sua creatura. Due anni in serie A sono le ultime due righe di questa incredibile avventura, che si prepara a scrivere nuovi ed entusiasmanti capitoli.

“EVERY MOVE YOU MAKE…” – Ogni movimento, ogni promessa tradita, ogni sorriso finto, ogni ostacolo innalzato…io sarò lì ad osservarti! C’è sempre lo zampino del presidente in ogni mossa dello scacchiere rossoblù, ogni pedina segue le direttive societarie: fierezza e lealtà i capisaldi della Feldi Eboli. Uno staff da fare invidia ruota intorno alle diverse categorie, dalla Prima Squadra al Settore Giovanile, ogni compagine è seguita con dedizione e cura dei particolari. Una dirigenza costituita di quelli che Di Domenico ama chiamare “professionisti tra i dilettanti”, solo così puoi alzare il tiro e puntare sempre al massimo. In ogni categoria, in ogni competizione, senza strafare, passo dopo passo, cercando di evitare le “buche più dure”, così avrebbe detto il grande Lucio.

“EVERY SINGLE DAY…” – Giorno dopo giorno, step by step, da oltre 15 anni nella mente e nel cuore c’è la passione per il pallone a rimbalzo controllato. Cadendo, rialzandosi, festeggiando vittorie, imparando dalle sconfitte. Nata nel 2003 quando esordì sul primo gradino del futsal, la serie D regionale, il lungimirante presidente ha portato le volpi sul palcoscenico più alto delle categorie nazionali, quella serie A dove la realtà ebolitana si è distinta per passione e grinta.

“EVERY WORD YOU SAY…” – Ogni parola, ogni pensiero, ogni passo è andato sempre nella stessa direzione: crescita. Dalla nascita ad oggi nessun altro motore se non l’entusiasmo e l’allegria, unite ad esperienza e qualità, che hanno permesso di progredire in ogni ambito. Dallo staff tecnico arricchitosi pian piano di tante figure alla dirigenza, dall’ufficio stampa alla segreteria, tenendo attenzione su ogni minimo particolare. Perchè sono i dettagli a fare la differenza.

“EVERY GAME YOU PLAY…” – Dal fango all’erba sintetica, dai primi impianti chiusi al parquet del PalaDirceu, ogni gara al tuo fianco. Insieme al presidente tutto il pubblico ebolitano, prima pochi amici, oggi un’intera cittadina pronta a difendere i colori rossoblù. Quest’anno tante emozioni, dalle Final Eight di Coppa Italia con l’uscita a testa alta in semifinale ai quarti di finale Scudetto contro il Real Rieti, chiudendo con la vittoria della Coppa Disciplina in serie A. Pagine indelebili per i tanti appassionati della disciplina che hanno applaudito le gesta della Feldi Eboli.

“EVERY NIGHT YOU STAY….” – Difficile trovare un abbraccio migliore di quello della tua “famiglia”, difficile trovare un sorriso più bello di quello del PalaDirceu. Eh sì, nei ricordi migliori la mente riporta sempre li, in quell’impianto adagiato sulla piana del Sele. A Manchester l’avrebbero chiamato “Theater of dreams”, il nostro “catino infernale” gronda di entusiasmo ed allegria, un’attenzione smisurata per i beniamini rossoblù, sempre rispettando e applaudendo l’avversario di turno. Memorabili le scene al fischio finale, con le squadre avversarie vinte o vincenti pronte a ricambiare gli applausi verso la torcida ebolitana.

“I’LL BE WATCHING YOU” – Ed io sarò lì ad osservarti! Ci sarà il Presidente, ci sarà il pubblico, ci sarà l’intera città a lottare al fianco delle volpi rossoblù. Qualcuno ci ha già salutato, altri ancora lo faranno, oggi o domani, ma resta la Feldi Eboli prima di tutto. “La maglia è ciò che conta”, urlano gli ultras, a cui fa eco lo stesso presidente: “Ogni atleta che ha indossato questi colori, ogni figura che ha difeso lealmente i nostri ideali sarà sempre nei nostri cuori. Che Feldi sarà? Quella di sempre, umile e leale dentro e fuori dal campo, ma astuta e combattiva ogni qualvolta ce ne sarà bisogno. Oggi più di ieri risuona nella mia mente un motto: non sarò mai stanco di restare al tuo fianco”.

ufficio stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento