FELDI EBOLI – CAME DOSSON 3-3. PARI SHOW AL PALADIRCEU: “PUNTO DI PLATINO”

Si divide la posta in palio tra Feldi Eboli e Came Dosson, in un PalaDirceu gremito in ogni ordine di posto, si assiste ad una sfida senza esclusione di colpi. I rossoblù provano a fare la gara, ma sono i veneti a rendersi pericolosi in ripartenza. A corto di rotazioni mister Basile fa di necessità virtù: Josiko e Arillo fermi ai box, Frosolone in distinta solo per gli annali. Sostenuti da un pubblico mai domo, le volpi del presidente Di Domenico escono tra gli applausi al triplice fischio.

BOTTA E RISPOSTA – Basile si affida ad uno starting five composto da Laion tra i pali, di movimento Bocao, Romano, André e Fornari; il tecnico avversario Sylvio Rocha risponde con Pietrangelo estremo, poi Igor, Grippi, Schiochet e capitan Bellomo. Si accende subito la gara con la rete di Bocao, il numero 14 rossoblù è lesto a ribadire in rete una respinta su tiro di Fornari dopo un giro di lancette. I veneti non si danno certo per vinti e si gettano all’arrembaggio dalle parti di un attento Laion, ma nulla può sulla conclusione di Fusari deviata da Arrieta: 1-1 e tutto da rifare. Pedotti prova a smontare la traversa dal dischetto del rigore, concesso per un fallo di Grippi, occasione più che ghiotta sprecata a metà della prima frazione. La manovra dei ragazzi di Basile è tambureggiante, Fornari in due riprese di tacco e di piatto non riesce a trovare la rete, la retroguardia biancoazzurra fa muro. Di contro, Bocao e Andrè respingono al mittente le incursioni della squadra di Rocha, si giunge così all’intervallo sul risultato di parità.

SORPASSO E CONTROSORPASSO – Si riparte con De Matos che prova a mettere paura ai rossoblù, Laion devia in angolo. Poco dopo è Romano a far sobbalzare i cuori ebolitani, il numero 4 della formazione di Basile non riesce ad inquadrare la porta su ottimo assist di Andrè. Arriva puntuale la legge del futsal, goal mancato è goal subito, con Vieira che insacca il vantaggio ospite. Nemmeno il tempo di respirare che Andrè ha l’occasione di pareggiare, ci pensa poco dopo Fornari a rimettere il tabellino in parità: stop elegante e girata di sinistro che beffa Pietrangelo nell’angolo opposto. Non si ferma il bomber della Feldi che cerca più volte il varco giusto, fermato fallosamente da Fusari: rigore!. Stavolta sul dischetto si presenta il numero 9, palla da un lato e portiere dall’altro: 3-2 di Fornari. Il tecnico Rocha deve richiamare i suoi ad alzare il ritmo, la Feldi Eboli si abbassa e trova in Laion il suo baluardo a più riprese. Grippi indossa la maglia da portiere di movimento per cercare la sortita, l’occasione è sui piedi di Cainan De Matos che trova la rete del pareggio a poco più di un minuto dal termine. Feldi e Came come due motociclisti che si rincorrono curva dopo curva, al fotofinish risultano perfettamente in linea, spartendosi un punto ciascuno.

“PUNTO DI PLATINO” – Soddisfatto della prestazione il tecnico Piero Basile: “Ragazzi encomiabili, hanno dato l’anima contro un avversario esperto e che ha giocato senza timore, al cospetto di un pubblico straordinario. Avevamo diverse defezioni, ma la squadra ha stretto i denti e lottato su ogni palla. Contiamo di recuperare qualcuno dall’infermeria, valutando anche le condizioni di qualche acciaccato di stasera“. Gli fa eco l’allenatore della Came Dosson, Sylvio Rocha: “Portare via punti da questo campo non sarà facile per nessuno, un grande plauso alla Feldi Eboli e ai suoi tifosi, giocare in un ambiente del genere è davvero entusiasmante. Torniamo a casa con un punto e una prestazione importanti”.

“TUTTI A CATANIA” – Così recitava uno striscione esposto a metà gara dal gruppo di supporters delle Red Fox, che si sta preparando per la trasferta ai piedi dell’Etna. La sesta giornata vedrà capitan Pedotti e compagni in casa del Meta Catania, calcio d’inizio fissato per venerdì 2 novembre alle 20:30 sul parquet del PalaCatania. Non sarà una passeggiata contro i rossazzurri di Samperi, capitan Musumeci guiderà i suoi vogliosi di tenere la categoria all’esordio in serie A, mister Basile conta di recuperare qualche elemento dall’infermeria per presentarsi al meglio.

FELDI EBOLI-CAME DOSSON ( 1-1 p.t.)
FELDI EBOLI: 1 Glielmi, 2 Laion, 4 Romano, 5 Frosolone, 9 Fornari, 11 Scigliano, 12 Arrieta, 13 Pedotti, 14 Bocao, 16 André, 19 Pasculli, 21 Giordano, 24 Caponigro, 27 Mastrangelo. All. Piero Basile.
CAME DOSSON: 1 Pietrangelo, 2 Belsito, 3 De Matos, 7 Fusari, 10 Bellomo (K), 12 Vieira, 13 Sviercoski, 17 Igor, 18 Ronzani, 19 Morassi, 20 Thiago Grippi, 21 Murilo Schiochet, 23 Rosso, 98 Cappelletto All. Sylvio Rocha.
ARBITRI: Andrea Campi (Ciampino) Vincenzo Brischetto (Acireale) CRONO: Salvatore Minichini (Ercolano)
RETI: p.t. 1’15” Bocao (F), 4’18” Fusari (C); s.t. 3’02” Vieira (C), 3’34” Fornari (F), 5’01” Fornari (F), 18’17” De Matos (C).
Note: ammoniti: Vieira, Fusari, Morassi, Bellomo (C); 850 spettatori circa.


ufficio stampa Feldi Eboli

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento