FELDI EBOLI – A&S UNIGROSS 3-2. DOUBLE FORNARI E PEDOTTI DOMANO I LEONI

Vietata ai malati di cuore. Sì, perché la Feldi Eboli ha messo a dura prova le arterie di tutto il pubblico accorso al PalaDirceu e non solo: la squadra di Francesco Cipolla batte in casa i campioni d’Italia dell’Acqua&Sapone ed agguanta il quarto posto, accorciando sul duo Napoli e Real Rieti a -2, quando mancano cinque giorni al derby di Coppa Italia.

FORNARI DA PALLONE D’ORO – Cipolla è senza Bocao e Tuli appiedati dal Giudice Sportivo, tra i pali si affida a Laion, di movimento Pedotti, Josiko, Romano, Andrè e Fornari. Tino Perez, dal proprio canto, deve rinunciare a Cuzzolino (squalificato n.d.r.) e Jonas (infortunato n.d.r.) e preferisce Fiuza in porta. La Feldi Eboli è in palla e si vede sin dalle prime battute: Fiuza è costretto agli straordinari prima su Pedotti, poi su Josiko. Subito un’occasione d’oro per i rossoblù: lancio millimetrico di Laion, la palla scavalca Avellino e arriva a Fornari: il colpo di testa del pivot brasiliano colpisce la traversa. Il gol è nell’aria e arriva, puntuale, 25 secondi più avanti, altro lancio perfetto, stavolta di Pedotti, Fornari calcia al volo da posizione defilata e supera Fiuza: 1-0. L’Acqua&Sapone non ne esce tanto che Tino Perez chiama time-out per riordinare le idee in testa ai suoi. All’11esimo gomitata – brutta – di Lukaian ai danni di Fornari che va a terra col naso lacerato: il pivot ospite viene graziato con un cartellino giallo. Al primo affondo vero l’Acqua&Sapone trova il pari: azione spettacolare sull’asse Murilo-Lukaian con il capitano che batte Laion per il pari. La gioia dei campioni d’Italia dura quasi un giro di lancette, Pedotti pesca Fornari che al volo fulmina Fiuza per il 2-1 con cui si va al riposo.

SUCCESSO STORICO – La gare prosegue sugli alti ritmi del primo tempo con un PalaDirceu caldissimo. Fornari ci prova col sinistro di Fornari. La Feldi Eboli si trova sul doppio vantaggio a metà ripresa: Fornari recupera palla, tacco per Romano che pesca Pedotti solo sul secondo pali: 3-1 e pubblico in tripudio. Altro time-out per Perez che si gioca il power-play con Coco Wellington schierato portiere di movimento. La mossa premia subito perchè Lukaian accorcia le distanze e riapre la gara. Sofferenza nel finale con Murilo che colpisce due montanti. Ma finisce 3-2 in una torcida rossoblu spettacolare.

OBIETTIVI FUTURI – Ora testa alla Coppa dove mercoledì alle 17 la Feldi Eboli incontra il Lollo Caffè Napoli per un derby tutto campionato. Volpi padrone del proprio destino alla ripresa del campionato con le trasferte di Rieti e Napoli, entrambe appaiate al terzo posto in classifica a +2 dalla compagine di Cipolla.

BESTIA NERA – Cinque gare contro l’Acqua&Sapone, 3 vittorie e 2 pari, queste le statistiche di Francesco Cipolla: è ufficialmente la bestia nera dei campioni d’Italia. “E’ una dato che mi fa molto piacere, lo ammetto – dice il tecnico -. Fa piacere anche perché l’Acqua&Sapone è una delle squadre già forti d’Italia. Vittoria molto importante che dà lustro alla società: i ragazzi si sono allenati bene e hanno rispettato tutto ciò che gli ho chiesto. Ora testa alla Coppa contro il Napoli: ci arriviamo in condizione psicofisiche ottimali”.

GIOIELLO ROSSOBLU’ – La Feldi Eboli si gode Vincenzo Caponigro, prodotto della cantera rossoblù: Vincere queste partite davanti al nostro pubblico è davvero strepitosodice -. Personalmente? Ho iniziato bene con Piero Basile e mi sto confermando con Cipolla: non posso chiedere di meglio”.

SCURO IN VOLTO – Tino Perez non è assolutamente soddisfatto della sua squadra: “Approccio più che sbagliato, potevamo gestire meglio alcune fasi del gioco. Primo posto in pericolo? Chi guida la classifica è padrone del proprio destino”:

 

 

 

FELDI EBOLI-ACQUAESAPONE UNIGROSS: 3-2 (2-1 p.t.)

FELDI EBOLILaionRomanoAndré, JosikoFornari, Arrieta, Frosolone, Pedotti, Fusella, Pasculli, Sinno, Caponigro, Vitale, Senatore. All. Cipolla

ACQUAESAPONE UNIGROSSFiuza, Murilo, Ercolessi, Lima, Lukaian, Mammarella, Liviero, Marrazzo, Calderolli, De Oliveira, Casassa, Coco Wellington, Avellino. All. Pérez

MARCATORI: 4’24” p.t. Fornari (F), 15’37” Murilo (A), 16’10” Fornari (F), 11’26” s.t. Pedotti (F), 12’56” Lukaian (A)

AMMONITI: Lukaian (A), Josiko (F), Caponigro (F), Calderolli (A)

ARBITRI: Giuseppe Parente (Como), Michele Ronca (Rovigo) CRONO: Domenico Caccavale (Ercolano)

 

 

ufficio stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento