DALLE GIOVANILI ALLA NAZIONALE. CAPONIGRO: “ORGOGLIOSO ED EMOZIONATO, GRAZIE FELDI”

Sull’aereo che questa mattina è partito alla volta del Belgio dove domani la Nazionale Italiana di Futsal affronterà a Liegi i padroni di casa (diretta Rai Sport) nella sfida valevole per le qualificazioni agli Europei (con gli azzurri che hanno già in tasca il pass qualificazione), c’è anche una volpe ebolitana arrivata come un cucciolo nella società del presidente Di Domenico e che sta diventando sempre più grande.

Stiamo parlando di Vincenzo Caponigro, alla sua prima convocazione con i ‘grandi’ della Nazionale, una chiamata che ha riempito d’orgoglio non solo il ragazzo che compirà 24 anni il prossimo agosto, ma anche l’intera famiglia Feldi Eboli.

Infatti, Caponigro, fu scoperto quasi per caso come ricorda sempre la società e nel 2014 fu tesserato nelle giovanili. Da lì è stato un continuo progredire facendo il suo esordio già nel 2015 in C1 e nel 2016 alternandosi tra Under21 e Juniores, fino a distinguersi totalmente nel 2017 disputando una stagione da 37 gol con l’Under 21 delle foxes.

Un talento su cui la società non ha mai avuto dubbi e che ha preferito far crescere in casa e vederne maturare i frutti anno dopo anno. Per questo, a distanza di 7 anni dal primo passo mosso con i colori della Feldi Eboli vedere Caponigro convocato per la doppia sfida della Nazionale contro Belgio e Montenegro è un’altra vittoria per la società tutta.

E’ SOLO L’INIZIO – Lo stesso Caponigro sa bene che quello raggiunto è si un traguardo importante ma anche un nuovo punto di partenza, perchè il ragazzo ha la testa sulle spalle e vuole arrivare più in alto che si può senza nascondere un mix di sentimenti ed emozioni che lo stanno attraversando in questi giorni così speciali:

“Per me è stata un’emozione enorme ricevere questa chiamata, è un orgoglio poter rappresentare il mio Paese in questo sport e cercherò di dimostrare di essermi meritato quest’opportunità che mi è stata concessa e portare in alto i colori dell’Italia. – spiega Caponigro – La mia famiglia, i miei amici e i miei conoscenti mi hanno dimostrato grandissimo affetto quando hanno saputo della convocazione e voglio renderli orgogliosi con le mie prestazioni in campo. Un ringraziamento particolare però devo farlo alla società Feldi Eboli che mi ha dato una grandissima opportunità sin da quando ero un ragazzino e voglio fare di tutto per dimostrare che quella fiducia che hanno riposto in me sarà ben ripagata. Non è di certo finita qui però, non è un punto di arrivo, l’avventura è appena iniziata”

Dal presidente alla società tutta, l’in bocca al lupo per questa doppia sfida, affinchè siano le prime di una lunga serie.

#stayfox

Filippo Folliero

Ufficio Stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento