CYBERTEL ANIENE-FELDI EBOLI 4-4. NULLA E’ SCONTATO, CIPOLLA: “RIPRESA SPAVENTOSA”

Sale la temperatura nella ripresa così un ottimo piatto diviene una frittata! Tranquilli non è una rubrica di ricette, ma in zona di carbonara è facile fare paragoni: la Feldi Eboli stecca il secondo tempo è vede scivolare via la vittoria in casa della Cybertel Aniene. La Fornari band suona bene nel primo tempo chiudento sul 3-0 al riposo, nella seconda frazione è l’ex Jorginho ad aprire la rimonta, Boaventura prova a risvegliare i suoi, ma un tacco di Villalva strega Laion per il definitivo 4-4. Un match avvincente davanti alle telecamere di Raisport, in un Pala “To Live” gremito che ha assistito ad una gara scoppiettante, nella quale le squadre si sono divise la posta.

PRIMO OTTIMO, SECONDO FRITTATA – Pronti, via e Bagatini apre le danze, bravo a concretizzare un ottimo schema da punizione che sorprende l’estremo locale Timm. Mentre la squadra locale guidata da mister Medici cerca le contromisure, ci pensa Boaventura a raddoppiare con un tiro al fulmicotone. I locali sono storditi, Poletto atterrato in area è punito per simulazione, dubbia la decisione arbitrale. Poco dopo il numero 15 della Feldi Eboli si rifa con gli interessi, prima salta Timm con un pallonetto, poi di tacco firma il triplo vantaggio che chiude la prima frazione. Alla ripresa tutto torna in ballo nel giro di un minuto, Jorginho protagonista con una rete prima e con l’espulsione poi, nel mezzo una sfortunata deviazione di Poletto per il momentaneo 2-3. Ancora Boaventura prova a suonare la riscossa delle volpi, sua la rete che vale la personale doppietta e il 2-4 degli ebolitani, ma è un fuoco di paglia. Cipolla prova a trasferire serenità nei time-out: “Giochiamola, teniamo campo, restiamo alti, siamo avanti”. Queste le direttive impartite ai ragazzi in maglia bianca, ma la reazione non arriva, piuttosto sono i capitolini a rimettersi sotto. Un indomito Villalva accorcia con il 3-4, firmando una rete pregevole con uno schema da punizione: spalle alla porta la alza di tacco e beffa l’estremo ospite con il 4-4. Minuti finali tutti in avanti per la Feldi, Bagatini spreca sotto porta il suggerimento di Laion, non riesce ad essere incisiva la squadra nel finale pur schierando Fornari da portiere di movimento. Un pari voluto e cercato da Batata e soci, che non hanno trovato strenua difesa nella squadra ebolitana.

AMARA RIPRESA – Poco soddisfatto lo stesso tecnico, Francesco Cipolla, così a fine gara: “C’è tanto rammarico perché abbiamo giocato i 20′ peggiori della stagione. Abbiamo subito 4 goal e siamo sembrati spaventati, incapaci di gestire un triplo vantaggio che avremmo potuto e dovuto gestire meglio. Complimenti agli avversari che hanno dato tutto, anche in condizioni molto difficili. A noi tocca solo continuare a lavorare, martedì torniamo a giocare davanti ai nostri tifosi e non vogliamo assolutamente sbagliare”.

HARD WEEK – Si avvicina una settimana intensa per la Feldi Eboli, martedì sarà di nuovo campionato contro il Lynx Latina, sabato sfida esterna contro l’Acqua&Sapone. Il PalaDirceu si prepara per la sfida ai nerazzurri guidati dall’ex Basile, calcio d’inizio della decima giornata fissato per le 20:00 di martedì, il tecnico Cipolla ha già dettato l’imperativo: “Non vogliamo sbagliare”.

CYBERTEL ANIENE-FELDI EBOLI 4-4 (0-3 p.t.)
CYBERTEL ANIENE: Timm, Batata, Medici M., Taloni, Sanna, Del Ferraro, Kullani, Villalva, Jorginho, Faziani, Pezzin, Pochesci, Costantini, Apollonio. All. Medici A.

FELDI EBOLI: Laion, Romano, Fornari, Bagatini, Boaventura, Arrieta, Saponara, Poletto, Pierro, Ercolessi, Caponigro, Mancha, Fiuza, Giordano. All. Cipolla

MARCATORI: 1’18” p.t. Bagatini (F), 10’28” Boaventura (F), 16’32” Poletto (F), 4’58” s.t. Jorginho (A), 5’52” aut. Poletto (A), 6’29” Boaventura (F), 14’14” Villalva (A), 16’50” Villalva (A)

AMMONITI: Batata (A), Poletto (F), Jorginho (A), Fornari (F), Pezzin (A), Boaventura (F), Sanna (A), Laion (F)
ESPULSI: al 6’09” del s.t. Jorginho (A) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia), Salvatore Minichini (Ercolano) CRONO: Alessandro Ribaudo (Roma 2)

ufficio stampa Feldi Eboli

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento